News Flash

BIGLIETTI VINCENTI PALIO DELL'ANGURIA 2018

!!! BANDO SERVIZIO CIVILE 2018/2019 !!!

40° Edizione Palio dell'Anguria - 18 agosto 2018 - Rimandata al 1 Settembre 2018 0re 17.00

Invito per partecipazione “40° PALIO DELL’ANGURIA” 1 Settembre 2018 ore 17.00 Altavilla Irpina.

In Evidenza

*** BIGLIETTI VINCENTI DELLA LOTTERIA PALIO DELL'ANGURIA - ESTATE ALTAVILLESE 2017 ***

17° Concorso Nazionale di Pittura Estemporanea T. Sarti -

Timbratura delle Tele 21-22- 23 Agosto

Mostra dal 23 al 30 Agosto

Premiazione il 28 Agosto

1° Concorso di Pittura - Quadri da studio in memoria di Elisa Villani - Lombardi -

Consegna dal 5 al 6 Agosto 2016. Mostra dal 7 al 17 Agosto. Premiazione il 19 Agosto

XXXVIII° EDIZIONE -  PALIO DELL'ANGURIA 18 AGOSTO ALLE ORE 17.00


La Notte delle Streghe - Altavilla Irpina

Le streghe in Irpinia

***BANDO SERVIZIO CIVILE 2017/2018***

BANDO Unpli Servizio Civile

Progetto di servizio civile: “HIRPINIA – TERRA DA TUTELARE”

Progetto di servizio civile: “IRPINIA TRA MIGRANTI E TRADIZIONI”

Progetto di servizio civile: “ IL NOSTRO VERDE: IL PARCO DEL PARTENIO TRA NATURA E CULTURA”.

Bando Servizio Civile 2016


Fino in Australia per seguire San Pellegrino

FOTO Festa di San Pellegrino - Adelaide - South Australia 17 gennaio 2016


GERARDO CARMINE GARGIULO LIVE @ " PER LE VIE DELLA REGINA 17 AGOSTO 2015

TRAILER PALIO DELL'ANGURIA 2015


LINKS

LYCOS ALTAVILLA IRPINA - NUOVA STAGIONE

ALTAVILLA HISTORICA

La pro loco altavillese cambia veste e ritrova così la sua vocazione territoriale cercando di fare rete, creando sinergia con tutte le associazioni ed enti che lavorano ad Altavilla, e su tutto il territorio irpino. Sono aperte le iscrizioni perché insieme siamo più forti. Altavilla ha bisogno della tua energia e delle tue idee! Ti aspettiamo in Pro Loco

ELEZIONI PRO LOCO DOMENICA 3 Aprile

 

 

1


Cara/o socio/a ti comunico che domenica 3 Aprile p.v. alle ore 9,00 è convocata l’assemblea generale dei soci al termine della quale si procederà alla votazione  per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione e del collegio dei revisori dei conti della nostra associazione. Il seggio elettorale, ubicato presso i locali della sede in largo A. Caruso, 14, sarà aperto  domenica 3 Aprile dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 16,00 alle ore 20,00. Hanno diritto di voto e di eleggibilità, tutti i soci iscritti alla data del 31 dicembre 2015 e ed ogni elettore può esprimere fino a 4 preferenze per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione e fino a 2 preferenze per il collegio dei revisori dei conti. Se non hai ancora rinnovato la tessera puoi farlo anche al momento della votazione. Le regole di partecipazione, di votazione e di scrutinio le puoi leggere in modo più dettagliato in calce alla presente. Ti evidenzio, inoltre, che le elezioni sono da considerasi valide con la partecipazione al voto di almeno la metà più uno degli aventi diritto.

Vista l’importanza,Ti prego di non mancare,

Altavilla Irpina, 03/03/2016

Il Presidente

Pietro Rosato

 

NORME RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI VOTAZIONE E DI SCRUTINIO
DISPOSIZIONI GENERALI


Alle elezioni del Consiglio di Amministrazione hanno diritto di voto e di eleggibilità, tutti i soci iscritti alla data del 31 dicembre 2015 in regola con il versamento della quota sociale relativa al tesseramento 2015. Le elezioni sono da considerarsi valide con la partecipazione al voto di almeno la metà più uno degli elettori aventi diritto.
Il Consiglio di Amministrazione è composto da n. 9 consiglieri. La nomina del presidente, del vicepresidente, del segretario e del tesoriere avviene in seno al Consiglio stesso.

2

COMPOSIZIONE DELL’UFFICIO ELETTORALE

L’Ufficio elettorale è composto da un Presidente, da un Segretario e da n. 2 scrutatori alla cui nomina provvede direttamente il Presidente dell’Associazione, a scelta tra tutti i soci che hanno diritto di voto. Il Presidente del Seggio elettorale decide, udito in ogni caso il parere del Segretario e degli Scrutatori, sopra ogni difficoltà, proteste o reclami, anche orali, che vengono presentate, nonché sulle contestazione e sulla nullità dei voti. La sua decisione è peraltro provvisoria. Infatti il giudizio definitivo su tutte le contestazioni e, in generale, su tutti i reclami relativi alle operazioni di votazione o di scrutinio, è demandato al Consiglio di Amministrazione in carica. Il Presidente dell’Associazione nel giorno precedente le elezioni, provvede alla consegna al Presidente del Seggio Elettorale, del seguente materiale: Timbro dell’Associazione; Lista degli elettori ammessi alla votazione; un’urna; un quantitativo di schede per la votazione; un verbale relativo alle operazioni elettorali, una tabella di scrutinio ed il materiale di cancelleria occorrente. Per ciascun elettore che si presenta a votare, il Presidente, riconosciuta l’identità personale, consegna allo stesso la scheda di votazione debitamente autenticata, ed invita lo stesso a recarsi nell’apposito spazio opportunamente predisposto per esprimere il proprio voto. Il numero massimo delle preferenze che ciascun elettore può esprimere è pari a 4 per il Consiglio di Amministrazione e a 2 per il Collegio dei Revisori. Vengono proclamati eletti alla carica di Consiglieri i soci che hanno ottenuto il maggior numero di preferenze. A parità di voti sarà proclamato eletto il socio più anziano. Compiuta l’operazione di voto, l’elettore ripiega la scheda secondo le linee lasciate dalla precedente piegatura e la restituisce al Presidente. All’atto della riconsegna della scheda il Presidente, dopo aver constatato che sulla parte esterna non vi sono segni o scritture che possono indurre al riconoscimento dell’elettore, pone la scheda nell’urna e ne fa attestare da uno degli scrutatori, l’avvenuta votazione, mediante l’apposizione della loro firma sulla lista elettorale in prossimità del nome corrispondente. Le operazioni di votazione si svolgeranno dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 16,oo alle ore 20,00 del giorno 3 Aprile 2016, Tuttavia se a tale ora sono ancora presenti nel seggio degli elettori, il Presidente li ammette a votare nell’ordine di presentazione. Successivamente dichiara chiusa la votazione e procede al controllo delle schede autenticate e non utilizzate per la votazione le quali devono corrispondere al numero degli elettori che

3

non hanno partecipato alla votazione. Effettuato detto controllo racchiude le schede residue e la lista elettorale in un apposito plico e procede alle operazioni di scrutino.

OPERAZIONI DI SCRUTINIO

Le operazioni di scrutinio hanno inizio non appena ultimate le operazioni di riscontro e devono svolgersi senza alcuna interruzione. Uno dei due scrutatori designato dal Presidente estrae dall’urna le schede una per volta, le spiega e le consegna al Presidente, Questi, accertatane la validità, legge ad alta voce le preferenze in essa contenute che a sua volta vengono registrate dal Segretario su di una apposita tabella di scrutinio opportunamente predisposta. Qualora si verificano schede che non riportano alcuna espressione di voto, né segni o traccia di scrittura, queste vengono dichiarate bianche e dopo essere state immediatamente timbrate e controfirmate dal Presidente vengono registrate separatamente sulla tabella di scrutinio nell’apposito prospetto. Analoga procedura viene effettuata anche per le schede dichiarata nulle. Le schede vengono dichiarate nulle quando non sussiste la possibilità di identificare in modo chiaro ed univoco l’intenzione espressa dall’elettore; quando presentano irregolarità tali da rendere nulla l’espressione del voto; quando presentano scritture o segni particolari tali da ritenere che l’elettore abbia voluto far riconoscere il proprio voto; quando riportano preferenze in numero superiore a quello stabilito. Ultimato lo scrutinio il Presidente provvede al controllo dei risultati registrati nella tabella di scrutinio e dopo aver verificato la rispondenza delle schede spogliate nonché il numero dei voti di preferenza, dichiara il risultato ottenuto e la contestuale proclamazione degli eletti Successivamente, provvede alla chiusura del verbale delle operazioni di cui trattasi ed alla trasmissione di tutta la documentazione al Consiglio di Amministrazione in carica, per il tramite del Presidente dell’Associazione, per i provvedimenti di competenza.