Sant' Alberico Crescitelli

Nasce ad Altavilla Irpina (AV) il 30 giugno 1863. Entra nel Seminario Missionario dei SS. Apostoli Missionari in Roma l' 8 novembre 1880. E' ordinato Sacerdote il 4 giugno 1887. Ottiene dai superiori di rinviare la partenza per la missione, per assistere gli Ammalati di colera nella sua città natale. L'8 aprile 1888 parte da Marsi  (Francia) e dopo un lungo e travagliato viaggio giunge il 18 agosto alla sua Missione di Hang - Chung nella regione dello Shensi (Cina). Dopo avere imparato la lingua cinese inizia il suo lavoro di Evangelizzazione con grande zelo. Nella notte del 20 luglio 1900 viene arrestato a tradimento e dopo molte torture e sofferenze, con una lama arrugginita  cominciarono a colpire e poichè la lama non era abbastanza tagliente per decapitarlo, la usarono come sega, non contenti di averlo decapitato, tagliarono il corpo in tre parti, Padre Alberico Crescitelli  muore all'alba del 21 luglio 1900 nei pressi del Villaggio Yen Tze Pien e i suoi resti gettati in un fiume. Viene dichiarato beato da Pio XII il 18 febbraio 1951. Il 1° ottobre 2000 è proclamato Santo da Giovanni Paolo II in S. Pietro a Roma. Si celebra la sua memoria il 21 luglio, giorno della sua nascita al Cielo.

 

.

Il Museo di San Alberico Crescitelli

Presso la casa natale del Santo altavillese, sita al C.so Garibaldi n. 10, è stato allestito  un interessante museo che raccoglie numerose reliquie della vita altavillese di Alberico Crescitelli. Lungo il percorso museale viene illustrata la vita missionaria in Cina fino all’estremo sacrificio. In un armadio - reliquiario, predisposto dal fratello Luigi, sono stati custoditi da più di un secolo, alcuni effetti personali del Santo. Dal giorno in cui apprese la notizia dell'atroce martirio dell'adorato freatello, Luigi votò tutta la sua vita a raccogliere dati e cose del fratello, a cercare documentazione al fine di lasciare ai posteri quanto più possibile. Fu lui il primo biografo di "Don Alberico". Certamente sia il devoto che il visitatore occasionale, sostando nel museo potrà percepire il messaggio forte che questo grande testimone del Vangelo ci ha lasciato.

Per visita guidata e gadgets rivolgersi al C.so Garibaldi n.12.
Il Museo è visitabile gratuitamente il Giovedi, Sabato e domenica dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle 16,30 alle 18.30.